giovedì 27 marzo 2014

IN MY HANDS (MANI E DINTORNI)

 Buon pomeriggio!

Le mani, sono una parte che mi ha sempre affascinato molto .. La forma, la gestualità, la manualità ... E' un pò un feticcio mi sà!

Le mani sono uno strumento indispensabile, nelle azioni vere e proprie ma anche come simbologia. Chi è orgoglioso specialmente sà bene il valore che ha una cosa 'fatta da sè'.
Dobbiamo ricordare che abbiamo il potere di scegliere, di fare, di decidere e di opporci.
 A volte è più facile lasciare correre o fare finta di nulla o peggio ancora farci andare bene qualcosa di storto. Ma ... Se lo vogliamo possiamo tutto! Niente scuse!

Ho trovato queso portaoggetti splendido da fare con la pasta da modellare (che sia argilla o pasta sintetica) dal sapore un pò etnico ....
In pratica su un cartoncino si fà la sagoma della propria mano, che si ritaglia poi dalla pasta da modellare (precedentemente stesa con un altezza di circa 2cm), incidendo le dita, si appoggia la manina ottenuta su una ciotolina (in modo da dare la forma "cava") e la si lascia seccare all'aria. Il tempo dipende dal tipo di materiale che utilizzate.
Ho spiegato a grandi linee perchè dal sito ci sono tutte le indicazioni precise anche se in inglese ma con le figure ...
Approfitto per dire che questo sito non è ne etico ne vegan (prima che qualcuno mi corra a dietro col forcone!)  ma regala spesso spunti interessati di autopoduzione .. Io lo trovo davvero grazioso!

A proposito di mani c'è questa canzoncina davvero celebre di Ben Harper, non è il mio genere davvero ... Ma a volte provo il bisogno di ascoltare questo artista  ... Mi dà calma, serenità..

E' incredibile quello che la musica riesce a passarci ...