domenica 26 gennaio 2014

LACCA FISSANTE PER CAPELLI

Buongiorno!

Altra ricettina cosmetica semplicissima, presa da qui (il link porta al video dove sarà più semplice capire la procedura).

Io mi ci sono trovata molto bene devo dire ..fissa e ha un buon profumino, non esagerate a metterne perchè ha un potere fissante medio- forte.
 Non ho idea di quanto duri (intendo una vera e propria scadenza), io la tengo in bagno per mesi e mesi prima di rifarla e non ha mai accennato a prendere risvolti strani (cambio odore, particelle strane nel liquido, ecc...).

Ci occorrono:

- 76 gr di acqua distillata semplice o nella quale avete messo un infuso (la ricetta direbbe 46 acqua e 30 di acqua di fiori d'arancio)
- 4 gr di aceto di mele
- 5 gr glicerina
- 15 gr fruttosio
- olio essenziale 6 gocce (la ricetta consiglia quello di arancia dolce) o fragranza cosmetica
- 16 gocce di conservante Cosgard

Riscaldare leggermente l'acqua e sciogliere all'interno il fruttosio (si scioglie anche in acqua fredda ma occore un pò più tempo), aggiungere aceto, la glicerina, l'olio essenziale o fragranza e il conservante. Mescolare bene.
Riporre in uno spruzzino (magari di un contenitore riciclato) e utilizzare come una lacca "classica" e aggiungo "chimica".

venerdì 17 gennaio 2014

SALSINA AGRODOLCE YOGURT E BARBABIETOLA

Buongiorno a tutti!

Ieri sera cazzeggiando sul web ho trovato questa.


 Mi ha subito rapita il colore spettacolare e la combinazione yogurt - barbabietola (quelle precotte che si trovano di solito nel banco frigo).
E' davvero deliziosa, per  me ottima da mettere su verdure lessate o cotte al vapore per cogliere sapori molto originali.
Dio benedica Katy e il suo blog giroVegando in cucina.

Io ho semplificato la ricetta;  frullando insieme:

- 2 barbabietole medio-piccole precotte
- 1 spicchio d'aglio
-1 yogurt di soia (circa 100gr)
- aceto di mele (2 o 3 cucchiai)
- un pizzico di sale

Non aggiungo altro, sono ancora stordita dalla bontà di questa salsina così semplice e veloce da realizzare.



giovedì 9 gennaio 2014

PUREA DI LENTICCHIE

 
Buonasera!
Oggi una cosa semplice semplice ... Per me è stata una rivelazione!

Maurizia, una cara amica, qualche settimana fà parlava del "purea di lenticchie" come fosse la cosa più normale del mondo... Io che non ho mai amato più di tanto il classico di patata e mai avevo pensato di poterlo fare con le lenticchie ...
 S-P-E-T-T-A-C-O-L-O !
E' cremoso ma non "papposo",e dal gusto delicato e neutro un pò come le patate...

Io lo ho fatto semplicemente lessando le lenticchie (nel mio caso decorticate), frullate con un pò della loro acqua di cottura, un pochino d'aglio e rosmarino. Sale, pepe e un filo d'olio extravergine.
Provare per credere.

mercoledì 1 gennaio 2014

CHANTILLY DI ZUCCA

Buongiorno a tutti!
Spero che il vostro anno sia iniziato bene e prosegua nel migliore dei modi.
Si, ho sbollito l'acidità da feste (per chi giustamente se lo chiedesse).

Se mi fosse venuta in mente prima questa ricettina avrei partecipato al contest di Ceschina per la categoria "dolce", ma ovviamente sono oltre oltre la scadenza. Pazienza.
Spero che comunque qualcuno la trovi utile e la dedico comunque a Francesca e alla sua sana zuccamania ^-^.

A me è sempre piaciuta la crema chantilly, modo più delicata della classica pasticcera ... Anche se temo più calorica (la panna non perdona).
Non sono un amante dei "surrogati" vegetali, quindi nemmeno della panna vegetale. Questa a mio avviso è una valida e sana variante.

Ci serve:
- 1 tazza di crema pasticcera (ovviamente vegan)

Do una ricetta un pò abbozzata perchè io non peso nulla, maledetta me.

Metto il latte vegetale (ottimo quello di soia alla vaniglia oppure quello di riso) in un pentolino, zucchero di canna o malto (assaggio il giusto grado di dolcezza ^-^) e poi comincio a mettere l'amido oppure semplice farina, poco per volta sino a quando addensa.
Anche se uso il latte alla vaniglia aggiungo sempre un pò di vaniglia in polvere (da non confondere con l'orrida vanillina).
Non mettere la buccia di limone altrimenti il latte caglia e vi troverete un pò una schifezzuola. Un tofu malsano.

- 1 tazza (o 2 dipende dal vostro gusto)  di zucca lessata (o ancor meglio cotta al vapore) e frullata.

Amalgamare i due composti e se necessario aggiungere un pò di malto (perfetto riso o mais).

Io l'ho servita in una coppetta con composta di mele, ma non credo abbia controindicazioni per qualunque altro utilizzo.