sabato 6 luglio 2013

"ZALETI" DEL VENETO

Ciao a tutti ^-^

Oggi faccio un post su questi biscotti deliziosi. Sonoi veneti (il mio uomo è veneto) fatti con la farina gialla ... "zaleti".. significa gialletti infatti  .. che fantasia 'sti veneti !
A me piacciono molto, sono senza dubbio particolari.


La ricetta originale viene da vegan blog .. ma si sà il cuoco (Gian) è un artista e da buon artista modifica e ri-interpreta .. Quindi le dosi sono indicative.
PS: io avrei aggiunto un pò di polvere di vaniglia... Mi sà che ho una dipendenza ^-^

Per circa due teglie di biscotti:

- 300gr di farina gialla
- 150 gr di farina bianca
- 1 bustina di lievito
- 1 pizzico di sale
- 150 gr di zucchero di canna
- 125 gr di olio di girasole bio
- 50 gr di uvetta (lui ne ha messa moooolta di più)
- mezzo bicchiere di rum, scorza di limone
- acqua

Mettere in ammollo l'uvetta con il rum, la scorza di limone grattugiata e un pò d'acqua. Fino a coprirla.
Intanto mescolare le farine, lo zucchero, l'olio, il lievito, il sale e poi incorporare l'uvetta ( non buttate il liquido). Ora aggiungere il liquido fino ad ottenere un impasto lavorabile con le mani.
Disporre sulla teglia delle palline schiacciate con un diametro di circa 5-6 cm. Infornare a 200°C circa per 20 -30 minuti. Lasciare raffreddare con lo sportello del forno leggermente aperto.

________________________________________
Colgo l'occasione per invitarvi a una serata !

 Giovedì 11 luglio dalle 20.00 circa alla birreria "la vecchia volpe" a Lesignano de Bagni strada della ghiacciaia,4

Ci sarà una splendida serata persiana con danza del ventre.
Il menù (ovviamente vegan) è strutturato da "mezze" ovvero antipasti, cous cous con zucca e mandorle e falafel (polpettine di ceci).

Il costo della cena è di 25 euro tutto incluso*. Parte del ricavato sarà devoluto ad I-CARE.

* menù fisso, 0,5 l di vino rosso fermo o bianco frizzante o birra bionda, acqua, caffè.

Sarà presente alla serata il banchetto con i gadget e il materiale illustrativo e informativo dell'associazione.
Ricordiamo inoltre che al nostro rifugio ci sono tanti splendidi ratti che cercano adozione!
 Purtroppo la sperimentazione animale non è stata ancora debellata ed è importante poter accogliere sempre al rifugio i nuovi arrivati per poterli riportare a una vita normale e procedere con la ricerca di una casa dove vengano finalmente considerati essere viventi e non oggetti.