lunedì 25 giugno 2012

UN ECO- LAVATRICE



Ho notato che se il detersivo viene introdotto nel  cestello della lavatrice (insieme ai panni) è molto più efficace che versato nell'apposito cassetto... Un'ottima idea è utilizzare una semplice pallina da tennis, aperta sopra e riempita di detersivo (in polvere o liquido ... và bene comunque)... Fà anche un effetto "meccanico" (gratta lo sporco sui panni) ^-^

Per i panni chiari o molto sporchi io uso un detersivo efficacissimo e semplice che ho visto in un post della mitica kia :

- 2 parti di sapone di marsiglia grattugiato
- 1 parte di soda solvay
- 1 parte di bicarbonato ( io metto anche qualcosa di più)
- 1 cucchaio di alcol per liquori dove ho disciolto qualche goccia di olio essenziale (lavanda o eucalipto di solito)

Ancora non sono riuscita a fare un detersivo liquido decente, accetto consigli ^-^

Come ammorbidente uso aceto di vino bianco o di mele (100ml a lavaggio nella apposita vaschetta) o una soluzone al 10-15% di acido citrico disciolto in acqua (sempre 100 ml a lavaggio nell'apposita vaschetta).

Spero vi sia utile quanto a me ^-^

Per molte altre utilissime info vi invito a leggere qui

martedì 19 giugno 2012

HOME DESIGN

Vi piace? Beh spero di sì perchè io lo adoro.
Mi piace "uscire dagli schemi" ... e anche dai bordi .... Ho sempre sognato di fare il liceo artistico anche se scoraggiata dalla mamma ("beh dove credi di andare a finire con quella scuola lì?" .. Eh grazie mamma ho seguito le tue dritte e ora sono stagionalmente operaia metalmeccanica ... Un carrierrone! Beh lasciamo stare ormai è andata così ) e dall'insegnante delle medie di eduzazione artistica che mi bacchettava quando non ero precisa : / alla fine ho fatto una scuola superiore così tanto per fare buoni voti per carità, ma nessuno stimolo ...
Ma l'arte è sempre stata dentro di me ... l'improvvisazione !  Mi rende felice mettermi lì e decorare .. qualunque materiale e superfice ...

Questo è un esempio. Adoro questa "tecnica" perchè permette di legare in un ambiente anche pezzi che sembra che tra loro non c'entrino niente.
Ho usato colore acrilico (anche tempera và bene) sul muro e i colori per vetro "plasticosi" sullo specchio ... Non sò se avete presente... quelli con cui si possono realizzare le decorazione per finestre removibili per natale.
Solo che applicandoli direttamente sullo specchio (ben pulito con alcol) rimangono lì senza staccarsi.  Ovviamente prima di colorare mettere lo specchio in orizzontale altrimenti farà tutte le gocce.
Se siete iper-professionali potete utilizzare sullo specchio colori per vetro/ceramica.

sabato 16 giugno 2012

MERENDONA COI GELSI

L'altro giorno abbiamo fatto una golosissima merenda coi gelsi. Fermo restando che sono ottimi raccolti e magianti semplicemente e che non si capisce perchè nessuno li raccolga e allo stesso tempo tutti cerchino i frutti di bosco al supermercato, qusta secondo me è una ricetta che vale la pena fare ^-^

Ci sono da fare i pancakes, io in questo caso gli ho fatti come metà farina di ceci e metà di castagne ... E un pochino d'acqua  per amalgamare e fare una pastella.

Poi in un tegamino metto i gelsi ben lavati con un cucchiaio o due di zucchero di canna (io ultimamente compro il blocco da grattare che si vende nei negozi etnici... Mi stà dando un sacco di soddisfazioni ... Mi sembra più ricco e meno lavorato di quello in grani in busta. Appena ho più info mi sono rispromessa di fare un post apposito ^-^)... un pochino d'acqua e lascio andare a fuoco basso fino a che non ho un bello sciroppetto.

Alterno gli strati di pancakes e salsa ... Poi taglio a fette e consumo come fosse una torta.

martedì 12 giugno 2012

PASTA AL PESTO E POMODORI

Questo secondo me è uno dei sughi più buono dell'universo ... Occorre:

Per il pesto

-basilico in quantità
- uno spicchio d'aglio
- oli extravergine
- sale, pepe
- anacardi (o pinoli o semi di girasole o mandorle)

- pomodori




Il bello è che è velocissimo, quindi mentre si cuoce la pasta si prepara il sugo.
Si frulla con il frullatore a immersione il basilico, gli anacardi, l'aglio ... aggiungendo l'olio. Si corregge son sale e pepe. Si mette sul fuoco un padellino con un goccino d'acqua e si aggiungono i pomodori tagliati e un pizzico di sale.... Cinque minuti ed è pronto.
Intanto la pasta sarà pronta da scolare, poi ci si aggiunge il pesto e i pomodori ... finito ^-^

Una versione simile è buonissima sulle bruschette, fettine di podoro crudo e pesto ... Provate e ne diventerete dipendenti ^-^

mercoledì 6 giugno 2012

APPENDI CHIAVI "BASIC"

Qualche settimana fà mi si è rotto in due l'appendi chiavi, non era neanche particolarmente bello .. Un semplice cucchiaio di legno .... Ma io ero abituata a vederlo lì (probabilmente era attaccato lì da prima che io nascessi ^_^) ... Ho passato qualche giorno a cercare un supporto per farne uno o a trovarlo già fatto a poco prezzo, niente che mi convincesse.
Oggi l'illuminazione (per così dire!) un pezzo di legno grezzo (senza vernice e senza fronzoli) , semplice ... piatto da un lato. Ho avvitato i gancini e attaccato con l'avvitatore sul retro della porta d'entrata ... A me piace tantissimo, se anche a voi ne serve uno e vi piace l'idea ... beh non vi resta che andare a cercare un pezzo di legno!

domenica 3 giugno 2012

ECO-IMPOSSIBILITA' E CHAPATI PER TUTTI

Sono sempre stata rapita dal fascino dei bazar etnici ... Quei profumi che sembra vengano da lontano, le cose esposte alla bene e meglio senza curarsi dei fronzoli, i gestori che ti sorridono sempre ...
E' un altro mondo rispetto al freddo glaciale del supermercato ... Anche quello piccolo di paese ... è comunque "diverso".
Stavo pensando seriamente di rinunciare ai prodotti bio del "supermercato della natura" pieno di eco-fighetti che riempono i loro cestini di cose ben impacchettate dai prezzi eco-proibitivi. Io con il mio modesto portafoglio se voglio ogni tanto ci posso andare (non sempre perchè altrimenti mi servirebbe anche il 3° lavoro!) ... Ma ODIO quando le cose basilari (non parlo di telefoni ultima generazione o filetti aromatizzati di seitan) non possono permetterseli tutti.
Capisco bene che il Bio e la paga onesta dei lavoratori poi sul prezzo finale si senta bene ... Ma secondo me è più il ricavo che le aziende con un nome di prestigio tengono per loro, e poi siamo sicuri in fondo in fondo che facciano tutto per bene?? Non lo sò. Ognuno fà le sue scelte.

Tornando alla ragione del post, qualche giorno fà sono andata al negozietto indiano vicino a casa mia come di consueto e ho visto una stupenda padellina in ghisa per fare chapati e simili ... l'ho presa al volo e oggi ho sperimentato!

Chapati dell'ultimo minuto:

- farina ( io ho usato integrale)
- semini misti piccoli (nel mio caso sesamo, papavero e lino)
- semi di finocchio
- due pizzichi di sale

- olio per ungere la padellina di tanto in tanto

Si amalgamo i semini, la farina (io ne avrò messa circa una tazza) e il sale, si aggiunge un pochino d'acqua come a formare un impasto simile a quello della pizza. Ora qui qualcuno dice di lasciarlo riposare, io l'ho cucinato dirrettamente ed è venuto buono lo stesso.
L'ho steso con il mattarello ben sottile (con l'aiuto di un pò di farina) e passato nella padellina (stile piadina) fino a che non era leggerissimamente bruciacchiato da entrambi i lati.
E' ottimo insieme a intingoli dal gusto oriantale, ma anche con i mie fagioli al pomodoro ha fatto la sua figura.

Divagando ancora (non mi scuso neanche tanto chi legge i mei post sà che apro mille discorsi e siamo fortunati se ne chiudo metà) ho letto il libro di Marinella Correggia Il balcone dell'indipendenza (che straconsiglio perchè è piccino, costa poco e da due milioni di idee) dove si parla, tra le altre cose, di cuocere il pane esseno al sole e costruire da soli con pochissima spesa un forno solare da usare in estate ... Voi sapete qualcosa ? se si vi sarei gratissima se mi deste qualche dritta!!!